È uscito (finalmente) il numero 11 di Progetto Grafico, la rivista edita dall’Aiap. Il pezzo forte è l’ampia sezione, curata da Alberto Lecaldano, dedicata ai samizdat, i libri prodotti con macchina da scrivere e carta carbone che hanno consentito la circolazione clandestina dei testi censurati in Unione Sovietica. Restando nella stessa area geografica, Andrea Novali e Luciano Perondi di Exp indagano il type design russo contemporaneo, presentando gli autori più interessanti e una selezione di progetti. Questo e molto altro: la rivista ha come al solito 192 pagine molto dense, potete saperne un po’ di più qui. Il mio contributo sono due articoli su Karel Martens (qui trovate il testo) e il suo Werkplaats Typografie.