Dopo una pausa riprendono i Design Talks della Scuola Politecnica di Design. Questa volta (mercoledì 28 maggio) l’ospite non è un designer: si tratta di Erik Kessels, direttore creativo di KesselsKramer. Anche se la pubblicità è un mondo che mi è estraneo, e le parole “direttore creativo” tendono a darmi l’orticaria, credo che per KesselsKramer valga decisamente la pena di fare un’eccezione, per almeno quattro motivi.

Primo: molte delle campagne di KK hanno un’intelligenza e un’ironia che manca alla maggior parte della pubblicità contemporanea. Secondo: KK ha una vicinanza al mondo dell’arte e del design contemporaneo che le dà una marcia in più. Terzo: è anche una casa editrice, KesselsKramer Publishing, nel cui catalogo oltre all’ormai famoso mattone 2 Kilos of KesselsKramer si trovano alcune raccolte fotografiche inusuali, come la serie In Almost Every Picture, curata proprio da Erik Kessels. Quarto: a loro si deve il progetto Do, un marchio di prodotti progettati per lasciare spazio di azione agli utenti.

Erik Kessels a DesignTalks
28 maggio 2008, h. 18.30
Scuola Politecnica di Design, Milano
Via Ventura 15