Ricevo questa segnalazione da Angelika Burtscher e la pubblico finché il progetto è ancora visibile.

Place it è un progetto sulla comunicazione visiva nello spazio pubblico. Il progetto individua alcune possibili superfici di comunicazione nella città di Bolzano sulle quali i designer sono invitati a realizzare degli interventi che possano mettersi in relazione con i luoghi riflettendo sugli aspetti della loro storia come del presente e del futuro. Il progetto si serve degli strumenti della comunicazione visiva e intende conciliare la rilevanza politico-sociale del graphic design con le sue funzioni di base e allo stesso tempo sperimenta con la sua capacità di esprimere contenuti, di visualizzare temi geopolitici e socio-culturali rilevanti per una città.

A Place it sono stati invitati a partecipare Manuel Raeder, Luna Maurer e Roel Wouters, Alexander Egger e Kasia Korczak (Slavs & Tatars). Un progetto a cavallo tra design e arte (non a caso realizzato in occasione di Manifesta 7) che coinvolge designer abituati anche a produrre e distribuire idee e “contenuti”.

Mio malgrado non potrò andare a vedere i risultati del progetto. Apprezzo però che sia “distribuito”, visibile sul territorio, e fuori dalle gallerie. L’iniziativa è di Lungomare, la galleria d’arte di Bolzano aperta da Angelika Burtscher e Daniele Lupo parallelamente al loro studio di design Lupo & Burtscher.

Luna Maurer (di cui SDZ ha appena pubblicato un’intervista) parteciperà anche come relatrice alla conferenza di Icograda Design Week Torino Multiverso, presentando il suo manifesto sul Conditional Design.