Copertina_Rivista_Italsider_1963_Vasarely_10330911

Mercoledì 18 novembre, alla Fondazione Corrente di Milano, inaugura la mostra I colori del ferro. Libri e riviste alla Cornigliano-Italsider (1956-1965), a cura di Carlo Vinti.

Da tempo Carlo Vinti studia i rapporti tra graphic design e industria dal secondo dopoguerra e gli anni sessanta. Dopo il volume pubblicato due anni fa da Marsilio, Gli anni dello stile industriale 1948 – 1965. Immagine e politica culturale nella grande impresa italiana, il suo percorso prosegue con questa mostra, i cui temi erano anticipati in un articolo apparso qualche tempo fa su Progetto grafico.

In occasione dell’inaugurazione, si terrà un incontro, coordinato da Vinti stesso, a cui parteciperanno Giorgio Bigatti (Fondazione Isec), Claudio Bertieri (responsabile settore audiovisivi Italsider), Eugenio Carmi (artista, consulente per l’immagine Italsider), Vita Carlo Fedeli (giornalista, capo ufficio stampa Italsider), Giampaolo Gandolfo (responsabile dei circoli culturali Italsider), Gian Lupo Osti (dirigente Finsider).

Dopo l’incontro, sarà possibile vedere il documentario “Le mani! La testa! Gli occhi! Eugenio Carmi, un artista in fabbrica” (Genova 2006) e una selezione di film industriali prodotti da Cornigliano e Italsider.

Mercoledì 18 novembre 2009
I colori del ferro
Fondazione Corrente
Via Carlo Porta 5
20121 Milano

La mostra rimarrà aperta fino al 17 dicembre, dal martedì al giovedì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30